domenica 27 marzo 2011

KING CREOSOTE & JON HOPKINS - DIAMOND MINE (2011)

http://www.dominorecordco.com/uk/albums/12-01-11/tbc/

Il 28 Marzo verrà pubblicato questo album che nasce dalla collaborazione tra King Creosote (voce) e Jon Hopkins (arrangiamenti e produzione).

Un album di "amore autentico" registrato nell'arco di un certo numero di anni, senza scadenze nè urgenza, ogni volta che i due si incontravano.

Una suite emozionale, borderline tra euforia e disperazione.

Bellissimo!

Vale


Pubblicata su BBT



giovedì 24 marzo 2011

mercoledì 23 marzo 2011

JAMIE WOON - MIRROR WRITING 2011

Listening...
http://www.myspace.com/jamiewoon
http://www.jamiewoon.com

IIl prossimo 11 Aprile uscirà il primo album del giovane e talentuoso Jamie Woon, il nuovo portento del soul bianco. Nato nell' 83 a Londra, è un cantante, autore e produttore. Ha ottenuto grande successo nel 2010 con il suo singolo Night Air ed il successivo Ep "Wayfaring Stranger", dove c'è una collaborazione con Burial.

La BBC ha puntato su di lui da subito e sfida già i grandi pronostici. Un mix di elettronica e soul, Jamie definisce la sua musica "R&B, it's groove-based vocal-led music". Buon Ascolto!!

Vale


Pubblicata su BBT



martedì 22 marzo 2011

MARTA SUI TUBI - CARNE CON GLI OCCHI 2011

E' uscito oggi.
Listening...
http://www.myspace.com/martasuitubi

METRONOMY - THE ENGLISH RIVIERA 2011

http://www.myspace.com/metronomy

Joseph Mount, Anna Prior, Oscar Cash e Gbenga Adelekan compongono i Metronomy, un gruppo pop-elettronico londinese. The English Riviera è il terzo album che uscirà il prossimo 11 Aprile per la Because Music. I like it!


Vale



lunedì 21 marzo 2011

MUSICA NUDA (PETRA MAGONI E FERRUCCIO SPINETTI) - COMPLICI 2011

http://www.musicanuda.com/

A volte il caso riserva le sorprese migliori. Questo è quanto possono affermare Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, “complici” da subito, da sempre, seppur complici per caso. La musica italiana gliene sarà debitrice almeno fino a quando la musica sarà nuda, essenziale e appassionata come la loro. La voce inconfondibile di Petra e il tocco di Ferruccio al contrabbasso sono la prova che in alcuni casi la semplicità viaggia in profondità e sfonda le emozioni di qualunque nazionalità.

Dal 2003 i due sono i protagonisti di questo progetto in continua evoluzione, che spazia dal jazz alla canzone d’autore, dal rock alla classica, dal soul al pop. Un progetto eclettico, scarnificato, capace di riportare all’essenzialità la musica per scovarne il significato più profondo, attraverso l’esaltazione del silenzio nella musica e della musica nel silenzio, riportando in primo piano il testo, la storia, il significato di ogni canzone, sia essa drammatica, allegra, sentimentale. Così dalla diversità intesa come forza, si genera la complementarietà e la ricchezza artistica di questo duo che non fa sentire la mancanza di altro (e ne sono una prova i loro concerti – un successo in tutto il mondo – in cui lo spettatore viene catapultato in una dimensione musicale talmente emozionale e inaspettata dalla quale difficilmente vorrà uscire).
Se i primi dischi nascevano con l’idea di reinterpretare i brani già noti e conosciuti di artisti italiani e stranieri, Complici nasce dall’esigenza di creare qualcosa di completamente inedito che appartenesse a loro sin dalle radici. Undici sono i brani inediti che racchiudono l’essenza del nuovo progetto insieme a tre cover che Petra e Ferruccio hanno voluto inserire: “Mirzà” di Nino Ferrer, “Mon Amour” di H. Salvador e la bellissima “Felicità” di Lucio Dalla.
I due si sono fatti aiutare anche da altri autori, nonché loro amici, come Pacifico (“Una Notte Disperata”), Max Casacci (“Rimando”), Pasquale Ziccardi (“I Giorni di Festa”), Carlo Marrale con Bruno Lauzi (“Complici”), Alessio Bonomo (“Lei Colorerà”), Alfonso De Pietro (“Sentieri, Strade, Saluti“), Al Jarreau (“Bach Aire”), Sylvie Lewis (“When I Drink”) e Luigi Salerno (“Vado Giù“).
Invece l’ironica e autobiografica “Professionalità” e l’incantevole “Cinema” appartengono interamente alla composizione di Petra e Ferruccio.
Anche stavolta la voce e le vibrazioni suadenti di Musica Nuda vi accompagneranno in un viaggio elegante tra i borghi del vostro immaginario romantico. Preparatevi all’ascolto, la complicità vi attende intrepida dietro ogni traccia.
Vale

Pubblicata su Shiver Webzine


domenica 20 marzo 2011

GIANCARLO ONORATO - SANGUE BIANCO (2010)

http://www.myspace.com/giancarlo.onorato

(Pubblicata su BBT)

gianCarlo Onorato è uno dei cantautori italiani di una razza purtroppo in estinzione. Un artista complessivo e carismatico, uno scrittore, un pittore, un musicista, un direttore artistico, egli rappresenta l'arte in ogni sua manifestazione possibile.

Dopo l'esperienza con gli Undergroung Life con i quali esordì a 17 anni come frontman, dal '96 ad oggi ha intrapreso la carriera solista pubblicando quattro dischi.

Sangue Bianco, uscito nel 2010, è un disco colto in cui non mancano riferimenti alla letteratura italiana e straniera, i testi sono come sempre ricercati, densi, rappresentano le ossa che sostengono l'opera, insieme agli arrangiamenti essenziali e classici che compongono le dieci ballate per venticinque strumenti.

Un mix tra De Gregori, Battiato e Baustelle (ebbene sì!).

Erotico, colto, autentico.

Vale


l'illusione di salvezza - sangue bianco

gianCarlo Onorato | Myspace Music Videos



venerdì 18 marzo 2011

THE Dø - BOTH WAYS OPEN JAWS 2011

http://www.myspace.com/thedoband
http://www.thedo.info/

Mi piace molto questo duo indie-pop franco-finlandese. Percussioni tribali, sprazzi elettronici, atmosfere eteree, pop onirico, vocine sussurrate, il mix perfetto per apprezzare un disco diverso dall' arida routine in cui mi sento immersa quest'anno.
Vale

(Occhio ai commenti.)


mercoledì 16 marzo 2011

THOM YORKE / BURIAL & FOUR TET - NEW 12" 2011


Il "triangolo sperimentale" dell' elettronica, con vertice Thom Yorke, Burial & Four Tet, ha inciso un 12" con 2 inediti: "Mirror" ed "Ego", pubblicati con l'etichetta Text. Ieri la radio britannica Rinse FM ha trasmesso in anteprima i brani.

Buon ascolto!
Vale


lunedì 14 marzo 2011

ROMA POP FEST 2011

(Roma 18 & 19 Marzo 2011)
http://romapopfest.frigopop.com/


domenica 13 marzo 2011

mercoledì 9 marzo 2011

Colin Stetson - New History Warfare Vol.2 (2011)

http://www.myspace.com/colinstetsonmusic

Colin Stetson è un sassofonista statunitense (Arcade Fire, Tom Waits, Lou Reed e molti altri) che si sperimenta con il secondo album da solista. Utilizzando il fiato, percussioni e voce che conficca e tiene in circolo dentro lo strumento, riesce a creare singolari deliri sonori.
In questo secondo volume: special guest Laurie Anderson e Shara Worden.
ECCEZIONALE!!!
Vale

Pubblicato anche su BeatBeat



venerdì 4 marzo 2011

ANDREA COLA - BLU 2010

Listening...
http://www.myspace.com/lamattinapresto

BLU by AndreaCola

COLORE PERFETTO - L'ILLUSIONE DEL CONTROLLO 2011

In streaming...
http://www.myspace.com/coloreperfetto

I Colore Perfetto sono una band di Perugia che ha esordito nel 2008 con "Il Debutto". Stavolta però c'è stato un cambio di etichetta dalla Tempesta alla Libellula. L'album è stato prodotto da Giacomo Fiorenza, che sembra aver dato uno stampo a questo lavoro tipico di cantautori come Moltheni o Paolo Benvegnù, rischiando di mettere in ombra la vera personalità dei C.P. che risulta marcatamente "ri-sentita".

Il loro rock d'autore non dispiace, è molto curato sia nei testi che strumentalmente, registrato per dare un'impronta live alle Officine Meccaniche di Milano.

Non troveremo nulla di originale magari, ma vale comunque la pena.

Buon ascolto!

Vale


Pubblicata su BeatBeat
L'illusione del controllo by Libellula

martedì 1 marzo 2011

Marco Parente - La Riproduzione dei Fiori 2011

http://www.myspace.com/marcoparente

Marco Parente cresce, album dopo album, silenziosamente matura regalandoci vere e proprie perle in musica. La sua poetica ricercata e paradossale, gli arrangiamenti sperimentali e sofisticati, la sua voce così (marcatamente) intimista, fanno di Marco un cantautore fuori moda, uno dei rappresentanti di quell'alcova nascosta e riservata nella quale riposerei per giornate intere. E' necessario non fermarsi al primo ascolto, indispensabile è la volontà di scoprirlo traccia dopo traccia con attenzione, perché la superficialità con la quale vi avvicinerete a questo disco vi porteranno ad abbandonare l'ascolto già alla terza traccia. Questo sarebbe un vero peccato, perché La Riproduzione Dei Fiori è un gran disco, sia dal punto di vista dei testi, spesso contraddittori e provocatori ( "Questo niente vuol dire tutto per me adesso" - Il Diavolo al Mercato - oppure "Come Dante mentre si fa una sega e piove poesia bianca" - L'Omino Patologico), che dal punto di vista musicale, in cui osa tra elettronica, soul e rock. Non fermatevi alle apparenze.

Vale


Anche su BBT